Cosa visitare a Venezia

Abbiamo pensato di aggiungere una piccola guida, scritta da chi Venezia la vive ogni giorno, per i nostri clienti, per suggerire cosa visitare a Venezia.

Ovviamente non abbiamo la velleità di competere con una guida ufficiale, ma siamo certi che alcune informazioni che troverete qui sotto vi saranno utili per muovervi in città o addirittura vi spingeranno a programmare un viaggio nella nostra città.

Pur essendo un piccolo centro, Venezia è assolutamente ricca dal punto di vista dell’offerta museale e, più in generale, culturale. La visita a Palazzo Ducale, dimora del Doge e sede del governo ai tempi della Serenissima, vi consentirà di capire un po’ meglio i motivi per cui Venezia è riuscita a rimanere una grande potenza europea fino a quasi tutto il 1700. E, per questo, un passaggio obbligato è quello alle carceri della Serenissima, attigue al Palazzo Ducale. La Repubblica aveva un apparato amministrativo avanzato, ma anche un apparato giudiziario molto severo…

Altri musei che vi potranno guidare nel conoscere lo stile di vita del passato di Venezia, sono certamente quelli di Ca’ Rezzonico che vi introdurrà nello stile di vita settecentesco, così come il museo dei tessuti di Ca’ Mocenigo. In generale ogni palazzo storico veneziano - che si affacci o meno sul Canal Grande, la grande arteria d’acqua che attraversa la città – racconta un pezzo della Venezia del passato. Perdersi nelle calli e sentire il profumo del passato vi sarà facile e con un po’ di pazienza scoprirete una miriade di curiosità che vi parleranno della storia della città.

Ma Venezia non è solo passato. Le collezioni del Museo Correr spaziano, anche con esposizioni temporanee, dal passato ai giorni nostri. Per chi ama l’arte moderna imperdibile diventa una visita al museo di Ca’ Pesaro (con quadri di Ciardi e Favretto, Nono o Signorini e ancora Klimt, Bonnard, Chagall, Kandisky), ma anche un passaggio alla Fondazione Peggy Guggenheim con la collezione più importante in Italia per l'arte europea e americana della prima metà del ventesimo secolo. Infine non si può non fare una passaggio alla nuovissima fondazione di François Pinault alla Punta della Dogana (tra gli altri troverete Jeff Koons, Cindy Sherman, Murakami, Cy Twombly).

Ogni anno, con cadenza biennale, la Biennale di Venezia si tiene all’incirca da giugno a novembre. Arte o Architettura si tratta di una esposizione internazionale che non ha naturalmente bisogno di essere spiegata. E poi troverete molti altri luoghi culturali e espositivi. Molte gallerie d’arte espongono temporanee di autori emergenti e noti. Ma ancora il Museo del Vetro a Murano, quello del merletto a Burano piuttosto che il Museo Archeologico e molti altri che incontrerete passeggiando in città.

Sempre passeggiando incontrerete molte chiese. Oltre alle meravigliose architetture spesso all’interno di questi luoghi di culto si celano tele di importanza mondiale: solo per dire qualche esempio le chiese dei Frari, di S. Giovanni e Paolo, della Madonna dell’Orto e ovviamente la Basilica di S. Marco sono luoghi che meritano certamente una visita per la monumentalità e per i molti tesori che contengono.

Infine vanno citate le Scuole. A Venezia le corporazioni di artigiani (calzolai, indoratori, ecc.) si riunivano in corporazioni che avevano sede in preziosi palazzi. Anche in questi, oltre alla bellezza intrinseca del luogo, spesso si trovano tele e sculture di pregio inestimabile. Una visita a queste scuole va sicuramente fatta.

Le Camere

Casa Rezzonico è finemente arredata con il gusto del mobile antico a cui, tuttavia, sono stati affiancati i più moderni comfort per rendere piacevole la vostra permanenza. Alcune camere vi accoglieranno con il calore del parquet, altre con l'antichissimo e pregiato pavimento alla veneziana, frutto della maestria dei maestri artigiani veneziani.

Offerte Speciali